martedì 16 maggio 2017

Promozione del territorio e cultura enologica, il mix vincente di Sky Wine 2017

A Terracina un altro grande successo della famosa rassegna enologica.

Grande successo di pubblico sabato e domenica nell’incantevole centro storico di Terracina. In migliaia hanno affollato le location monumentali allestite appositamente per l’elegante percorso enologico: il Palazzo della Bonifica – il Palazzo Comunale ed il Palazzo del Vescovado.

Due giorni con il vino protagonista nel cuore della zona Doc del Moscato di Terracina, prestigioso vitigno autoctono della Provincia di Latina insieme all’Abbuoto, Bellone, Biancolella e Nero Buono.

Nelle due giornate oltre alle aziende vinicole in rassegna si sono segnalati importanti appuntamenti all’insegna della cultura enologica tra cui i quattro convegni sui vitigni autoctoni della Provincia di Latina ed i Cooking Show dei ristoratori in Piazza del Municipio con abbinamento ai vini.

La finale della competizione scolastica dell’Istituto Alberghiero A. Filosi di Terracina Filo Master Chef e Filo Wine ha decretato il miglior piatto ed il miglior abbinamento cibo-vino Moscato di Terracina, premiando gli alunni delle classi di cucina e di sala, con una giuria d’eccezione tra cui: la Preside Prof.ssa Anna Maria Masci, il Sindaco della Città di Terracina Dott. Nicola Procaccini, il giornalista e giurato al Vinitaly Fabio Ciarla, il Presidente della Cooperativa Pescatori di Terracina Dario Venerelli, il delegato ONAV Latina Paolo Bianchi, la Slow Food Terracina rappresentata dal Prof. Danilo Mastracco ed il Presidente dell’Associazione “FiloSera” Prof. Biagio Baldassarre.

Un’altra importante tappa dell’evento Sky Wine che nella sua formula itinerante ha come obiettivo la valorizzazione delle aziende vinicole del territorio e la parallela riscoperta di importanti itinerari storico-artistici della Provincia.

La millenaria Città di Terracina si è sposata perfettamente con la filosofia Sky Wine che promuove il vincente binomio vino-cultura.

Le aziende vinicole in rassegna hanno esibito le loro produzioni con degustazioni accompagnate dalla descrizione di storie aziendali e processi di produzione dalla vigna alla bottiglia.

Tra gli espositori intervenuti si segnala anche la partecipazione dei prodotti culinari ed enologici della Francia con provenienza dalla città di Cabourg, gemellata con Terracina.

La sinergia con il Comune di Terracina e con l’Assessore alla Cultura e Turismo - Barbara Cerilli ha consentito la realizzazione della 10^ edizione dell’evento Sky Wine, a cui si sono affiancate le visite al Museo Archeologico e che a Terracina ha raggiunto un’altra importante tappa di promozione enologica e territoriale.

Tra i visitatori della rassegna molti stranieri e numerosi giornalisti del settore enogastronomico che hanno riscoperto il centro storico della meravigliosa Terracina degustando piacevolmente i prestigiosi vini del territorio.