giovedì 13 aprile 2017

SI È CHIUSA LA VENTESIMA EDIZIONE DI SUMMA

Grazie a 1.400 visitatori, donati 8.000 euro alla Casa della solidarietà di Bressanone

Domenica 9 aprile circa 1.400 visitatori internazionali hanno preso parte al ventennale della kermesse organizzata da Alois Lageder a Casòn Hirshprunn e Tòr Loewengang (Magrè, BZ).
Presenti oltre 500 ospiti al Walking Wine Dinner di sabato 8 aprile, opening event della manifestazione realizzato in collaborazione con CARE’s – The ethical Chef Days. 8.000 euro devoluti alla Casa della solidarietà di Bressanone (BZ)

Domenica 9 aprile, in occasione del 20° anniversario di Summa - il consolidato appuntamento enoico organizzato da Alois Lageder a Casòn Hirschprunn e Tòr Löwengang, Magrè (BZ), e dedicato all’eccellenza vitivinicola internazionale – 83 vignaioli provenienti da Francia, Austria, Germania, Kazakhstan, Nuova Zelanda e USA si sono dati appuntamento alla Tenuta Alois Lageder per offrire in degustazione a circa 1.400 visitatori il meglio della loro produzione.
 
“L’edizione 2017 è stata per tutti un’emozione travolgente”, racconta Alois Lageder, che due decenni fa ideò ed organizzò per la prima volta Summa. “Questi vent’anni ci hanno permesso di creare un legame sempre più stretto con clienti e fornitori, una collaborazione che ha trovato conferma nella gioia e nell’entusiasmo con cui tutti hanno partecipato al Walking Wine Dinner la sera della vigilia”.
 
Le celebrazioni del ventennale sono iniziate, infatti, sabato sera 8 aprile, con un Walking Wine Dinner organizzato in collaborazione con CARE’s – The ethical Chef Days. Norbert Niederkofler, noto chef due stelle Michelin, e altri sei chef di fama internazionale, hanno preparato e servito agli ospiti – in più tappe allestite a Tòr Löwengang e Casòn Hirschprunn, in un vero e proprio “percorso gastronomico”  – una lunga serie di pietanze di altissimo livello, accompagnate da oltre 80 vini portati dai produttori di Summa presenti alla cena.
 
Domenica 9 aprile, a disposizione dei visitatori di Summa, come sempre un programma variegato di degustazioni, verticali, assaggi in cantina e altri eventi speciali – come il tasting celebrativo “20 anni di Summa - Vini di 20 anni” – e ancora seminari, presentazioni, laboratori, visite guidate della Tenuta e dei giardini e passeggiate in carrozza nei vigneti. Anche gli esclusivi partner della gastronomia hanno contribuito all’ottima riuscita della manifestazione, tra cui, per citarne alcuni, il catering Hannah&Elia e l’antico pastificio rosetano Verrigni e gli affezionati partner regionali, come Karl Telfser feinkost & catering e il panificio Profanter, la macelleria Schrott e le contadine di Magrè.
 
Inoltre, in onore dei trent’anni della linea di vini LÖWENGANG, gli organizzatori hanno deciso di aprire per la prima volta al pubblico le porte di Tòr Löwengang, la storica tenuta del ‘500, che, con il palazzo rinascimentale Casòn Hirschprunn, si è rivelata una cornice unica e suggestiva per incontri, scambi e confronti tra vignaioli, operatori del settore, stampa ed wine lover.
 
Summa, che negli ultimi anni è stata sempre organizzata nell’arco di più giornate, quest’anno si è tenuta in un unico giorno, perché, come spiega il padrone di casa Alois Lageder, “per l’anniversario dei vent’anni abbiamo pensato di riproporre Summa nella sua formula originaria, concentrandola in un solo giorno, in modo da avere uno scambio ancora più intenso e ai massimi livelli”.
 
Infine, anche quest’anno Summa ha confermato il suo sostegno alla Casa della solidarietà di Bressanone, e grazie al contributo dei visitatori e di vari ospiti presenti alla manifestazione, sono stati raccolti circa 8.000 euro da devolvere in beneficienza, nel tentativo di aiutare persone in situazioni d’emergenza, tra cui profughi, malati psichiatrici gravi o persone affette da dipendenze.